Tavolo 2

Mediterraneo, Sardegna e Cosmopolitismo

Fin dall’ antichità il bacino Mediterraneo è stato al centro di scambi e contaminazioni, che lo hanno reso, come lo definiva Braudel “un sistema in cui tutto si fonde e si ricompone in una unità originale”.  Anche la Sardegna, a dispetto di una narrazione che l’ha spesso dipinta come chiusa in sé stessa è stata – ed è – teatro di insediamenti tanto pianificati quanto spontanei. Il tavolo racconta da diversi punti di vista disciplinari gli attraversamenti e, soprattutto le fusioni che ne scaturiscono.

Sotto-progetti:

FOCUS PROPOSTI DAL TAVOLO

Focus 1: La Sardegna guarda il mondo: i murales di Orgosolo